Menu

Scopriamo la melissobia, paura delle api, raccontata attraverso un’intervista

1 Agosto 2019

La paura delle api, meglio conosciuta come melissofobia (dal greco melissache significa ape e phobiache significa paura), è una monofobia specifica. Le monofobie sono paure specifiche, irrazionali, costanti e irragionevoli, rivolte ad una realtà, un oggetto, un animale, una situazione particolare. Nel caso della paura delle api, la persona viene colta da una reazione spontanea di paura e di ansia che può giungere fino a condizioni di panico e terrore, con conseguente impulso di scappare e di allontanarsi da questa situazione di tensione.

Per approfondire meglio questa monofobia oggi trascrivo una breve intervista condotta con Alessandra (nome di fantasia), amica e collega, che vive il rapporto con le api come un vero e proprio incubo.

Domanda: Ciao Alessandra e grazie per aver aderito all’intervista. Raccontaci di più della tua paura delle api.

Risposta: Si, ti confesso che ho proprio una fobia delle api, ma se devo essere completamente sincera anche di tutti quegli insetti gialli e neri, tipo le “vespe doppie”, che hanno il corpo doppio e lunghe antenne,che mi fanno paura solo a vederli da lontano

(In realtà si tratta di un insetto (la cosiddetta vespa doppia) noto come “vespa muratrice” il cui corpo può raggiungere la lunghezza di 24-28 millimetri, con una parte del torace approssimativamente doppia del resto dell’addome. La loro natura è generalmente pacifica e le punture sono piuttosto rare.)

D.Alessandra cosa ti fa più paura delle api e delle vespe doppie?

R. Hanno un aspetto terrorizzante. Possono fare del male perché pungono e poi soprattutto volano. Nel senso che noi esseri umani, dal mio punto di vista, siamo esseri di terra e non possiamo realmente “comprendere” tutto quello che si muove in volo. Una “cosa” che vola – e non è un aereo – non è controllabile. A me personalmente i ragni non fanno paura, tante persone invece ne hanno paura, ma a me non danno problemi perché camminano. Invece le api volano e noi non possiamo controllare ciò che si trova nell’aria

D. Senti di avere anche altre fobie o solo quella nei confronti delle api?

R.Diciamo che la mia fobia è strettamente legata alla paura delle api. Ma forse è ancora più particolare, nel senso che ho paura che qualsiasi insetto volante potrebbe entrarmi nell’orecchio. Potrei addirittura morire di paura se dovesse accadere.

D. In pratica, come affronti le situazioni all’aria aperta, in montagna o in campagna, dove con facilità potresti incontrare api o vespe?

R. Se possibile evito i luoghi in cui sicuramente potrei incontrare api o vespe (es. la campagna); se sono sola in casa ed entra una vespa o un’ape, io non ho più libero accesso a quella stanza, chiudo tutto e scappo finchè non esce. 

D. C’è un qualche comportamento tipico che adotti?

R. Mah, saiadesso ho tagliato i capelli corti, però prima istintivamente mi coprivo le orecchie con i capelli; comunque anche oggi, quando entra una mosca nella stanza, la mia prima reazione è quella di coprirmi le orecchie con le mani e poi subito di fuggire da lì. Ti dirò di più, secondo me tutto deriva dal fatto che non sono mai stata punta né da un’ape néda una vespa e questa cosa mi genera ansia. Chissà, forse questa paura me l’ha passata mio padre, anche lui soffre in maniera particolare api e vespe, anche se si controlla meglio di me.

D. Come riduce la qualità della tua vita questa fobia specifica?

R. Nelle occasioni in cui sono in pubblico o con altre persone, mi può capitare di perdere il controllo e fare movimenti senza senso, destando la preoccupazione di chi mi sta vicino. L’idea di essere giudicata dagli altri non mi piace, anche per questo vorrei capire come fare per superare questa fobia. 

Paura delle api e Terapia Breve Strategica

Il caso di Alessandra in realtà è piuttosto comune, convivere con la paura delle api e con le monofobie in generale è molto pesante per chiunque sia affetto da tali problematiche. Per superare queste paure, vi sono comunque delle strategie e delle tecniche che possono essere definite efficaci e risolutive. 

La Terapia Breve Strategica, nello specifico, propone adeguati modelli d’intervento che favoriscono lo sblocco della problematica ansiosa ed il consolidamento di una nuova realtà priva di ansia e paura, operando in tempi adeguati e brevi.

Se senti di avere una monofobia specifica o di soffrire di anse e panico, contattami in privato per saperne di più compilando il form contatti oppure chiamami al 340 4190915.

Categorie:

Tag: ansia, Attacchi di Panico, melissofobia, monofobie, paura delle api, Terapia Breve Strategica

Torna al blog
Condividi:

Ti aiuterò a superare i disagi e le crisi in tempi brevi, ricevo su appuntamento a Padova, Vicenza, Treviso e Rovigo.


Ricevo su appuntamento a:

Padova

in Riviera Tito Livio, 36 Fermata Tram Livio

Mappa

Rovigo

presso CoopUp Rovigo - Coworking, formazione e incubatore d'impresa in Viale Porta Adige, 45/G, 45100 Rovigo RO (appuntamento solo su richiesta)

Mappa