Menu

Ansia stress e gestione del tempo

18 Giugno 2021

Ansia, stress e gestione del tempo sono elementi spesso tra loro intersecati. Nell’articolo di oggi cercheremo di approfondire proprio quelle tematiche che noi spesso colleghiamo all’ansia e alla gestione del tempo. 

Lockdown, gestione del tempo e ansia

Durante il Lockdown abbiamo vissuto quello che si può definire una normalità stravolta. In pratica abbiamo avuto più tempo a disposizione ma non siamo riusciti a trascorrerlo in maniera serena, l’ansia si è comunque fatta sentire, rendendo difficile fissare scopi e obiettivi personali. Lo stress è stato generato dall’impossibilità di vivere le abitudini della vita di tutti i giorni, la nostra normalità. Il nostro fluire del tempo ha subito un improvviso cambiamento e non è stato per niente facile adeguarci ai nuovi ritmi. L’ansia di cui parlo oggi, invece, è tornata ad essere un’ansia legata allo stress della ritrovata quotidianità. L’attenzione si concentra ora soprattutto sulla gestione del tempo. Il modo in cui una buona organizzazione della nostra giornata ci possa permettere di affrontare l’ansia in maniera differente, come qualcosa di funzionale, ovvero di non disfunzionale

Ansia stress e gestione del tempo

Vediamo che cosa si intende effettivamente per ansia legata al tempo. La gestione del tempo è una sorta di “organizzazione” che ci consente di svolgere tutte le nostre attività in maniera efficace ed efficiente. Non sto parlando di un controllo ossessivo di ogni momento della nostra vita o di ogni fase della nostra giornata. In realtà quello che intendo con il concetto di “organizzazione”, è una gestione del nostro tempo nella maniera più funzionale possibile. Ansia e stress arrivano nel momento in cui non riusciamo a gestire con efficacia il nostro tempo. Il momento in cui il controllo che esercitiamo sui nostri impegni è diventato persino eccessivo. In quest’ultima situazione una ricerca esasperata di controllo delle nostre giornate e della nostra vita ci sospinge nella direzione opposta, fa sorgere la paura di perdere il controllo. Gestire il tempo ci aiuta ad essere più consapevoli dei nostri obiettivi, delle risorse personali e dei limiti che incontriamo. 

Ansia, stress e gestione del tempo: un esercizio

Per capire meglio che cosa si intende per gestione del tempo vorrei proporvi un semplice esercizio. Questo esercizio consiste nell’immaginare per prima cosa una realtà, un progetto, una situazione, un’idea che in questo momento vi sta arrecando un impegno particolare dal punto di vista psicologico. Ad esempio potrebbe trattarsi dell’organizzazione di una gita, di un evento, di un esame da preparare o di un progetto di lavoro da portare a termine. Una volta che avete pensato a questa situazione, vi chiederei invece di immaginare una frase con la quale descrivere il raggiungimento del risultato voluto. Vorrei cioè che provaste a chiedervi come sarebbe il risultato raggiunto. Ad esempio, nel caso aveste pensato ad un esame da affrontare, il pensiero successivo potrebbe essere: “l’esame era più facile di quello che pensassi” oppure “ho studiato un testo che mi è piaciuto un sacco e credo che mi tornerà utile”. A questo punto vorrei che provaste a scrivere la prima reale attività che dovete svolgere nel raggiungimento dell’obiettivo finale. Infine vorrei che provaste a scrivere anche la seconda e la terza attività chiave per il raggiungimento dell’obiettivo.

Raggiungere obiettivi come soluzione alla gestione del tempo

Quello che solitamente succede durante i miei seminari, durante i percorsi di terapia breve strategica o le consulenze di coaching, è che la persona, per il solo fatto di cominciare a immaginare i possibili esiti positivi del raggiungimento dell’obiettivo, si sente già meglio. In effetti immaginare a livello temporale i vari passi per il raggiungimento del nostro obiettivo aiuta a farci provare una condizione di serenità e tranquillità. Questa semplice tecnica rende più semplici da raggiungere anche i compiti più complessi . Vi sfido a provarla

Timeboxing

Un’altra interessante tecnica, che aiuta a trovare maggiore serenità e a ridurre l’ansia, è il metodo timeboxing. Costruire delle scatole del tempoaiuta a focalizzarsi e concentrarsi su un compito ben preciso e ha una valenza importante per la nostra gestione del tempo. Decidere ad esempio di concentrarsi per 10 minuti solamente sulla lettura delle mail, ci permette di risparmiare tempo e consente di concentrarci più intensamente sul compito della lettura. Oppure, se stiamo preparando un esame, focalizzare la nostra concentrazione in un’unica ora può essere più funzionale che studiare tutto il pomeriggio, magari con il telefono a portata di mano. Il timeboxing non solo aiuta a sentirci meno stressati ma ci rende anche più produttivi. 

Senti di non avere mai tempo per te stesso? Vorresti provare a capire come organizzarti con maggiore efficacia e vivere con più serenità? Contattami al 340 41 90 915 per fissare una consulenza di Terapia Breve Strategica oppure una sessione di coaching.

Categorie: ,

Tag: ansia, gestione del tempo, Stress, Terapia Breve Strategica

Torna al blog
Condividi:

Scarica il mio e-book

Ansia e paura

Breve guida sulle diverse patologie fobiche
e sulle strategie per superare ansia e panico.

Compila il seguente modulo per ricevere l’e-book

Il mio shop

Contattami su Whatsapp