Menu

Tre miti sull’ansia da sfatare

31 Maggio 2017

Le persone parlano sempre più spesso di ansia e panico, lo fanno senza conoscere bene l’argomento, senza filtri ed in maniera sempre più diffusa. Internet e i media semplificano tali conversazioni perché facilitano ipad-tablet-technology-touchl’accesso ad un numero enorme di informazioni e contenuti, tuttavia proprio questa facilità tende a generare una serie di miti e credenze poco realistiche. L’ansia è un termine nel quale possiamo racchiudere moltissime sensazioni differenti. A volte pensiamo di essere distrutti dall’ansia, mentre invece siamo solo preda della sofferenza o magari fortemente delusi da qualcuno o da qualcosa che è successo nella nostra vita.
Tutti noi crediamo di sapere che cosa sia l’ansia, perché l’abbiamo sperimentata almeno una volta nella vita. In realtà se parliamo di ansia come di una problematica a livello psicologico dobbiamo fare riferimento a diverse tipologie di paura. Dall’ansia generalizzata, all’ansia sociale, al panico e alle fobie specifiche, sono tutte manifestazioni della paura patologica, problematiche all’apparenza simili ma completamente differenti una dall’altra.

Proviamo a fare chiarezza e a sfatare alcuni miti ricorrenti.

“Tutti siamo ansiosi o nervosi, tu non provi realmente ansia”

Quando penso alla mia ultima presentazione in pubblico, non posso
negare di essermi sentito nervoso o comunque sotto pressione, tuttavia c’è una grande differenza fra sentirsi ansiosi di fronte ad una sfida o ad un evento particolare, ed il circolo vizioso in cui l’ansia diventa patologica. Quando una persona vive una paura patologica, la sola idea di dover parlare di fronte ad un gruppo di persone genera una forma di panico. La paura patologica può diventare pervasiva, una sensazione ben descritta dalle parole di Robert Bloch:

“L’ansia è un sottile rivolo di paura che si insinua nella mente. Se incoraggiata, scava un canale nel quale tutti gli altri pensieri vengono attirati”

ansiaPuoi controllare l’ansia con lo yoga, giocando a calcetto oppure meditando

Non voglio affermare che un approccio olistico non sia serio o efficace, anzi ritengo che abbia un importante effetto sulla nostra salute e sul nostro benessere. In alcuni casi può anche mitigare lo stress e l’ansia in eccesso. yogaTuttavia nella cura dei disturbi dell’ansia, una camminata sull’argine o una classe di yoga non bastano.
Possono diventare dei validi supporti quando siamo già in una fase di consolidamento di un percorso terapeutico, ovvero quando abbiamo sbloccato la nostra patologia ansiosa attraverso la guida di un professionista della salute mentale.

Se hai l’ansia significa che sei “debole”

Un motivo per il quale spesso gli individui che hanno problematiche psicologiche tendono a nascondere le loro difficoltà e a non chiedere aiuto, è che temono il giudizio altrui. Hanno paura di essere giudicati e di essere considerati dei deboli. Questo è un errore piuttosto comune, in generale non dovremmo sottovalutare chi soffre di una patologia psicologica, perché ci vuole una grandissima forza a vivere peculiari situazioni di difficoltà e disagio.

La psicoterapia strategica

La psicoterapia strategica nel corso degli anni ha approfondito gli studi rispetto alle tematiche della paura patologica, proponendo percorsi di terapia sempre più efficaci ed efficienti. Sfatare i miti dell’ansia è fondamentale se vogliamo ridurre lo stigma che ruota intorno alle patologie ansiose e a tutti i disturbi mentali in generale. Per saperne di più su come funziona la psicoterapia leggi un precedente articolo:

“La terapia strategica cura gli attacchi di panico?”

Vivi una situazione di disagio e sofferenza?

L’ansia ti blocca e non ti fa vivere come vorresti?

Contattami via mail per conoscermi ed iniziare un percorso di psicoterapia breve strategica. In breve tempo ridurrai i sintomi dell’ansia e ritroverai nuovamente il benessere perduto.

 

Categorie:

Tag: ansia, Attacchi di Panico, paura, sintomi ansia, Stress, Terapia Breve Strategica

Torna al blog
Condividi:

Ti aiuterò a superare i disagi e le crisi in tempi brevi, ricevo su appuntamento a Padova, Vicenza, Treviso e Rovigo.


Ricevo su appuntamento a:

Padova

in Riviera Tito Livio, 36 Fermata Tram Livio

Mappa

Rovigo

presso CoopUp Rovigo - Coworking, formazione e incubatore d'impresa in Viale Porta Adige, 45/G, 45100 Rovigo RO (appuntamento solo su richiesta)

Mappa