Menu

TEDxPadova 2019 è stata una giornata di RINASCITA

29 Maggio 2019

Sabato 25 maggio: TEDxPAdova 2019, in una sola parola: emozionante. Probabilmente è una definizione scontata, tuttavia devo ammettere che dal mio punto di vista è stato un evento unico. 

Come immagino sappiate, TED è un’organizzazione no-profit il cui obiettivo è quello di facilitare la diffusione di idee di valore attraverso conferenze che coprono una grande varietà di argomenti, dalla scienza, al business, alle tematiche globali. TEDxPadova nasce nel 2014 per l’intraprendenza di un gruppo di giovani che hanno un unico stimolante obiettivo: condividere idee innovative in modo da pensare ad un futuro migliore.

In questo articolo vorrei portarvi dietro le quinte, raccontarvi alcuni momenti chiave di questa grande manifestazione e anche i contenuti più significativi degli speaker che sono intervenuti inquesta edizione.

Rinascita

Il filo conduttore di quest’anno è stato il tema della “Rinascita”, la cornice dell’evento quel Palazzo della Ragione, noto anche come “salone”, antica sede dei tribunali cittadini, che rappresenta il cuore pulsante della città di Padova. Gli speaker hanno proposto i loro contributi partendo da diverse prospettive: economiche, mediche, scientifiche, sportive, sociali e culturali, emozionando il numeroso pubblico e l’intero team di TEDxPadova. 

Vorrei iniziare dalla fine e cioè dall’ultimo intervento, quello della splendida Drusilla Foer che ci ha guidato in un viaggio di contraddizioni e paradossi, sottolineando che la ri-nascita deve essere interpretata partendo da diverse angolazioni. Più che parlare di ri-nascita in senso stretto bisogna ri-appropriarsi della propria consapevolezza personale, bisogna continuare a ri-amare l’esistenza e a ri-scoprire il valore delle cose e della vita in generale. Parole forti, contenuti di qualità, un finale pazzesco che ha reso l’idea di come ri-nascere sia una sorta di cambiamento, di come dobbiamo essere flessibili e sforzarci di vedere la realtà sempre da punti di vista differenti e sempre nuovi. 

Scienza e medicina: quando la rinascita è una ri-scoperta

Dal punto di vista medico, il Dott. Gino Gerosa ha incantato parlando del progetto di ricerca al quale sta lavorando per sviluppare un cuore biologico che potrebbe significare una ri-nascita vera e propria per moltissimi pazienti. Invece la Dott.ssa Biffi ci ha spiegato l’importanza della terapia genica per introdurre nuove sequenze di DNA, questa modalità di trattamento potrebbe offrire un futuro senza malattie a centinaia di pazienti. Jasmine Abdulcadir ha parlato del suo lavoro di cura con donne e bambine che presentano mutilazioni genitali; un impegno la cui difficoltà principale è proprio quella di aiutare la donna ad entrare in un’ottica di cambiamento a 360 gradi, una rinascita complessa e difficile, ma possibile.

Sara Buson, astrofisica che ha lavorato alla NASA, ci ha invitato a “toccare con mano” i neutrini, messaggeri cosmici affascinanti che possono farci scoprire nuove frontiere. Ed infine il carismatico Koen Van Pottelbergh, che ci ha fatto percepire cosa significhi non vedere e poi ri-cominciare a poter nuovamente vedere con i suoi occhiali speciali.

La rinascita dalle altre prospettive

Vorrei dedicare un plauso speciale ad Eric Barbizzi, che a soli quindici anni ha mostrato la forza di un grande e sul palco ci ha convinti tutti a ri-cominciare a guardare al nostro ambiente in maniera diversa e più responsabile. Uljan Sharka ha ricordato che l’informazione ha un ruolo fondamentale nella nostra vita e che solo la conoscenza può fare veramente la differenza. Mentre Tezeta Abrahm ha richiamato la battaglia costante per i diritti umani e per l’integrazione sociale in Italia; il Professor Villa ci ha entusiasmato con la sua vivacità, ricordando il ruolo dell’arte nei processi di rinascita. 

Dan Peterson, una vera leggenda dello sport, poco prima di salire sul palco per il suo talk dedicato alle rivincite sportive, mi ha raccontato alcuni aneddoti su Mike Bongiorno, sottolineandone la grande precisione e professionalità, lasciandomi senza fiato e forse anche stemperando un po’ la tensione di entrambi. 

Infine Armando Armas attivista e parlamentare venezuelano che ha dato inizio allo spettacolo del TEDxPadova con una grinta ed un’energia che hanno trascinato il pubblico in un lungo applauso. 

Il team

Questa entusiasmante esperienza non sarebbe stata possibile senza il fantastico gruppo che ha lavorato per il TEDxPadova 2019, il team che ha curato la comunicazione, la logistica, la gestione dei partner di “team speaker”, di cui ho fatto parte anch’io ed il team “legale”.

Ogni pedina è stata essenziale per far si che questo evento potesse funzionare al meglio, per far quadrare ogni criticità e per valorizzare ogni performance, comprese quelle musicali e di danza. Vorrei chiudere questo articolo ringraziando il pubblico presente all’evento e richiamando un breve aforisma proposto da uno dei nostri speaker, Uljan Sharka, che mi ha colpito e nel quale credo infinitamente:

“Knowledge is the human superpower”

“La conoscenza è il superpotere dell’uomo”

Categorie: , ,

Tag: Public Speaking, TEDxPadova, TEDxPadova 2019

Torna al blog
Condividi:

Ti aiuterò a superare i disagi e le crisi in tempi brevi, ricevo su appuntamento a Padova, Vicenza, Treviso e Rovigo.


Ricevo su appuntamento a:

Padova

in Riviera Tito Livio, 36 Fermata Tram Livio

Mappa

Rovigo

presso CoopUp Rovigo - Coworking, formazione e incubatore d'impresa in Viale Porta Adige, 45/G, 45100 Rovigo RO (appuntamento solo su richiesta)

Mappa