Menu

Ossessioni e compulsioni

Disturbo ossessivo

Questa tipologia di disturbo si manifesta con pensieri intrusivi (parole, frasi, immagini) che la persona non riesce a scacciare ma che la porta a distrarsi nella vita quotidiana sino a bloccarla del tutto determinando quindi uno stato di malessere. Il cercare di controllare il pensiero porta ad una dinamica complicata: più la persona cerca di controllare il pensiero e più perde il controllo trovandosi in una situazione in cui viene sempre travolta dal pensiero.

Disturbo ossessivo compulsivo

In questa casistica sulla base di una paura la persona mette in atto una serie di comportamenti:

  • cercare di riparare a qualcosa che è accaduto (controllare di avere chiuso il gas prima di uscire per evitare che la casa scoppi, lavare le mani dopo aver toccato qualcosa ritenuto sporco per evitare di contaminare il tempio/casa tutto pulito,
    ripetere una formula mentale dopo aver compiuto un’azione ritenuta punibile perespiare le proprie colpe, etc.);
  • Prevenire che accada qualcosa di temuto (fare la doccia prima di andare a letto tutte le sere perché il letto non si contamini, controllare che tutte le porte siano chiuse prima di andare a letto, ordinare la propria casa in modo che nulla sfugga al proprio controllo, etc.);
  • Propiziare che accada ciò che si desidera (indossare una specifica maglia per affrontare situazioni particolari pena l’impossibilità di farlo, ripetere formule mentali specifiche perché questa proceda nel modo adeguato, salire le scale iniziando con il piede destro e scenderle con il piede sinistro, etc.).

La persona pur essendo consapevole delle proprie azioni e del fatto che siano assurde non riesce a non metterle in pratica, in alcuni casi coinvolgendo anche la famiglia o chi li circonda.

Dubbio patologico

Tale problematica si esplica nella continua presenza di domande/dubbi alle quali la persona cerca di dare una risposta entrando in un circolo vizioso in cui si generano sempre nuovi dubbi, nuove domande. Si genera un vero e proprio intreccio di domande e risposte in cui la persona rimane intrappolata e dalle quali non riesce più a fare a meno.

Dismorfofobia

In questo caso la persona pensa di avere un difetto fisico in una parte del suo corpo. In base a tale difetto la persona adotta una serie di tentativi di soluzione:

  • evita le situazioni in cui dovrebbe esporsi, convinta che il difetto sarebbe comunque visto da tutti;
  • tentativo di mascheramento del difetto attraverso diverse modalità;
  • parlare continuamente del suo problema/difetto;
  • ricorrendo ad interventi chirurgici.

Ti aiuterò a superare i disagi e le crisi in tempi brevi,
ricevo su appuntamento a Padova, Vicenza e Rovigo.

Prenota un incontro

Ricevo su appuntamento a:

Padova

in Riviera Tito Livio, 36
Fermata Tram Livio

Mappa